8 Gallery basket court 1180

Scherma AssoluTO 2015: grandi emozioni nella seconda giornata

Posted On 14 Giu 2015

E’ in corso al PalaRuffini di Torino la terza giornata dei Campionati Italiani Assoluti e Paralimpici 2015.

FIORETTO MASCHILE – SQUADRA

L’Aeronautica Militare scalza dal trono tricolore i Carabinieri. La formazione degli avieri composta da Andrea Baldini, Alessio Foconi, Lorenzo Nista ed Alessandro Paroli ha infatti sconfitto in finale, col punteggio di 45-28 i Carabinieri, detentori del titolo italiano. In semifinale l’Aeronautica aveva fermato la corsa del Frascati Scherma per 45-22, mentre i Carabinieri si erano aggiudicati la sfida, col punteggio di 45-41, contro le Fiamme Oro, che hanno poi concluso al terzo posto dopo aver avuto ragione dei frascatani per 45-31. Al termine della gara, grande emozione, abbracci e qualche lacrima per la conclusione dell’attività agonistica di Stefano Barrera, festeggiato non solo dai compagni di squadra dei Carabinieri, ma anche dagli avversari in pedana ma amici di un’intera carriera costellata di successi.

Aeronautica Militare vince TORINO

SPADA FEMMINILE – SQUADRA
Così come nel fioretto, anche nella serie A1 di spada femminile, la squadra detentrice del titolo non riesce a difenderlo. E’ il caso della Forestale che esce sconfitta dalla finale contro la squadra dell’Esercito col punteggio di 45-37. La formazione neo-campione d’Italia, composta da Mara Navarria, Camilla Batini, Francesca Boscarelli e Brenda Briasco, in semifinale aveva avuto la meglio sulle Fiamme Azzurre per 45-32, mentre la Forestale aveva fermato l’avanzata della Cesare Pompilio di Genova per 45-35. Al terzo posto sono poi salite le portacolori delle Fiamme Azzurre che si sono aggiudicate la finale per il podio col punteggio di 45-37.

Esercito vince SPADA F Torino

SCIABOLA FEMMINILE – SQUADRA
Arriva invece la riconferma tricolore per le Fiamme Gialle nella prova di serie A1 di sciabola femminile. La squadra composta da Irene Vecchi, Loreta Gulotta, Martina Petraglia e Beatrice Monaco, si impone in finale col punteggio di 45-41 sull’Esercito. Al terzo posto si piazza la squadra del Club Scherma Napoli dopo che, in semifinale, il team dei Carabinieri avevano optato per il ritiro dalla gara in seguito ad un lieve infortunio subìto da Rossella Gregorio.

Fiamme Gialle Sciabola femminile Torino

SCHERMA PARALIMPICA
Nel fioretto maschile categoria A la vittoria è andata a Matteo Betti delle Fiamme Azzurre che sigla la doppietta, dopo il successo nella spada maschile giunto nella giornata di ieri, superando – così come ieri – Andrea Macrì delle Fiamme Oro col punteggio di 15-10. Sul podio vanno anche Emanuele Lambertini della Zinella Scherma, fermato da Macrì in semifinale per 15-10, e Matteo Dei Rossi del Cs Mestre, superato con lo stesso punteggio dal portacolori delle Fiamme Azzurre.
La prova di fioretto maschile, categoria B, ha invece visto la vittoria di Marco Cima, del Club Scherma Roma, col punteggio di 15-10 contro il portacolori delle Fiamme Oro, Alessio Sarri. In semifinale Marco Cima aveva fermato per 15-12 Andrea Pomero delle Lame Rotanti Torino, mentre l’altro atleta torinese, Jonathan Tripodi era stato superato per 15-13 da Alessio Sarri.
Nella categoria C, il derby interno al Club Scherma Palermo è stato vinto da William Russo contro Claudio Radicello per 15-10. Sul podio anche il portacolori del Club Scherma Flaiano di Pescara, Francesco D’Alessandro, e Martino Seravalli dell’Accademia Scherma Livorno.
Per ciò che riguarda il fioretto femminile, nella catagoria A a vincere è stata Loredana Trigilia della Giulio Gaudini di Roma. La finale ha visto l’esperta fiorettista d’origini siciliane superare per 15-11 Ionela Andreea Mogos delle Lame Rotanti di Torino. Si sono fermate in semifinale, invece, concludendo quindi al terzo posto, sia Sara Bortoletto del Circolo della Spada Bassano, fermatasi contro Ionela Mogos per 15-2, e Marcella Li Brizzi del Club Scherma Palermo, superata per 15-5 da Loredana Trigilia.

Bebe VIO VINCE Torino

Beatrice “Bebe” Vio vince invece il quarto titolo italiano consecutivo di fioretto femminile categoria B. La vittoria per l’atleta della Scherma Mogliano è giunta al termine della finale contro Marta Nocent del Petrarca Padova, col punteggio di 15-6. A festeggiare sul podio anche Patrizia Saccà delle Lame Rotati di Torino, superata da Bebe Vio per 15-1, ed Alessia Biagini del Club Scherma Lucca TBB per 15-13.
Infine, nella categoria C di fioretto femminile paralimpico, a laurearsi campionessa italiana di categoria è stata la portacolori del Petrarca Padova, Annamaria Soldera, grazie alla vittoria per 12-11 contro Consuelo Nora delle Lame Rotanti Torino. Festeggiano sul podio anche Monia Bologinin della Zinella Scherma, superata 15-3 da Consuelo Nora in semifinale, ed Eleonora Leone della Roma Fencing, fermatasi sul 15-1 in semifinale contro Annamaria Soldera.

Domani, nella terza giornata di gara, i riflettori saranno puntati sulle prove individuali di fioretto femminile, spada maschile e sciabola maschile. Per ciò che concerne le prove paralimpiche, invece, sono in programma le gare di sciabola maschile, categoria A e B, e sciabola femminile, categoria A e B.
Si svolge questa domenica anche il Campionato Italiano di scherma per non vedenti, con le prove di spada maschile e spada femminile.
Alle 12.30 è previsto il passaggio della bandiera federale, da Torino a Roma che il prossimo anno organizzerà i Campionati Italiani Assoluti e Paralimpici 2016.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento