ContemporaryArt 1180×45

Scienza in piazza con bolle ed esperimenti

Home Attualità Scienza in piazza con bolle ed esperimenti

bolle-tricolori-300x222 Scienza in piazza con bolle ed esperimentiTre giorni della scienza a Torino, con appuntamenti per grandi e piccini. La postazione “La tenda della scienza” è allestita in piazza San Carlo e il programma prevede incontri, laboratori, spettacoli e giochi. Sabato 14 maggio, alle 10 e alle 21.30, per la prima volta a Torino arriva il progetto “Curvy can – Insieme si può fare”, un forte messaggio di denuncia contro un sistema in cui l’aspetto esteriore condiziona i rapporti sociali: 6 modelle professioniste “Taglie Più” propongono una performance provocatoria contro l’anoressia e la bulimia, cui seguirà il dibattito moderato da uno psicoterapeuta di Jonas Onlus.
Alle 11.30, invece, sarà la volta del “Naufragio”. Aiutando i nostri scienziati nell’impegno di salvare il mondo, i bambini svilupperanno una nuova sensibilità verso temi come: risparmio e inquinamento idrico, smaltimento dei rifiuti, combustibili fossili e surriscaldamento globale. Alle 15 e alle 18 sarà la volta di riflettere su temi di forte attualità con “Da che parte stai?”. Energia nucleare sì o no? Acqua pubblica o acqua privata? Orto sul terrazzo o agricoltura globale? Domande secche per questioni complessa. Come rispondi? Scendi in campo e prendi la tua posizione. La Scienza offrirà i fatti e insieme si rifletterà. Nutri le tue idee, vivi scelte libere. Alle 17 la piazza sarà invasa da “Bolle tricolori”, una sarabanda di sorprendenti giochi con giganteschi e leggeri giocattoli ad aria: la bolla che cammina, i tubi volanti, i serpenti da cavalcare e le bolle vaganti che liberano da ogni timidezza gli spettatori più riservati. L’aria e i colori della bandiera italiana sono protagonisti di questo happening rosso, bianco e verde per un pubblico di ogni età. Il programma di domenica 15 maggio prende il via con “Viaggio nel tempo”, alle 10 e alle 20. Grazie alla scoperta di una strana porta temporale, due scienziati fuggono da un futuro ormai in rovina e insostenibile, per tornare ai nostri giorni e chiedere urgentemente aiuto ai bambini. Alle 16.30 di nuovo le “Bolle tricolori” e alle 18 “Da che parte stai?”.

Leave a Reply