Sequestrata una “fabbrica” di marijuana nel torinese, quattro arresti


I carabinieri della compagnia di Chivasso hanno scoperto un casolare adibito alla coltivazione della cannabis. L’operazione ha portato anche all’arresto di quattro persone e al sequestro della struttura, operato a Brozolo da parte dei militari delle Stazioni di Cavagnolo e Verolengo.

All’interno del casolare c’erano circa 600 piante, alte oltre 1,5 metri, coltivate da un italiano e tre albanesi.

In quella che era una vera e propria fabbrica erano state allestite sei stanze con lampade a raggi ultravioletti, impianti di aerazione, condizionatori e umidificatori per la coltivazione intensiva, oltre ad essiccatori e materiale per il confezionamento dello stupefacente. Tutte le apparecchiature, secondo gli accertamenti dei militari, erano alimentate con energia elettrica rubata alla rete pubblica.

Leave a Reply