Sergio Rosso e Giovanni Cottino sono i “Torinesi dell’anno 2019” e “2020”. Il riconoscimento della Camera di Commercio di Torino premia l’impegno nel sociale. La consegna, in diretta online, il 13 giugno


Sergio Rosso e Giovanni Cottino sono i “Torinesi dell’anno 2019” e “2020”.

Il premio della Camera di Commercio di Torino è stato accorpato quest’anno nelle edizioni 2019 e 2020 – l’anno scorso non si era potuto celebrare per il lockdown Covid – e verrà consegnato online, domenica 13 giugno, durante una diretta sul sito della Camera di Commercio di Torino sulla pagina Facebook CamCom.

Entrambi i premiati sono stati scelti per il loro impegno nel sociale.

La Giunta della Camera di commercio di Torino, espressione di tutte le categorie economiche e delle associazioni imprenditoriali torinesi, presieduta da Dario Gallina, ha scelto in questo particolare anno di accendere i riflettori su due importanti esperienze di solidarietà e filantropia attive sul territorio, riconoscendone l’importante ruolo di sostegno ai più deboli in particolare durante la pandemia.

Sergio Rosso, “Torinese dell’anno 2019”

Sergio Rosso, torinese Doc, classe 1946, è un imprenditore in campo finanziario, assicurativo e nell’industria automotive.

Da sempre impegnato nel mondo del welfare no profit, la sua creatura più importante sono gli Asili Notturni Umberto I e, via via la filiera di associazioni no profit che dagli Asili Notturni si sono generate, traendone DNA e linfa vitale e che agli Asili Notturni si ispirano: il Piccolo Cosmo, via Ravenna, Pinerolo, Ivrea per citare solo quelle allocate in Piemonte.

Rosso entra in contatto con gli Asili Notturni di via Ormea nel 1983. Li ristruttura e li rilancia trasformandoli in un punto fermo per chi non ha un tetto in città, creando mense, studi dentistici, ambulatori medici e tanti altri servizi a disposizione di chi non ha nulla.

In emergenza Covid, in partnership con il Comune di Torino e la Società di Patrocinio, in soli nove giorni, gli Asili Notturni Umberto I hanno realizzato, in via Ravenna 8, un ricovero destinato ad ospitare persone da tenere in quarantena e in isolamento ma prive della disponibilità di un’unità abitativa, inviate dai Servizi Sociali del Comune di Torino: 40 posti letto con aree “zona rossa”, triage e assistenza medica.

Giovanni Cottino, “Torinese dell’anno 2020”

Giovanni Cottino nasce a Torino nel 1927 e nel 1950 si laurea in Ingegneria Meccanica al Politecnico.

Dopo varie esperienze di lavoro, anche all’estero, torna in Italia e nel 1975 crea la Plaset, società di grande successo imprenditoriale, che produce motori per lavatrici, lavastoviglie e asciugatori di biancheria.

L’impronta di Cottino quale “uomo, imprenditore e filantropo” prende vita nel 2002, anno in cui, condividendo con la moglie Annamaria l’ideale strutturato di “restituzione” e la sensibilità verso i più bisognosi, decide di costituire la “Fondazione Giovanni e Annamaria Cottino”.

Durante l’emergenza alimentare Covid-19, la Fondazione Cottino ha deciso di intervenire a supporto di coloro che, per effetto del lockdown dovuto alla crisi pandemica nonché all’aggravarsi delle condizioni economiche, hanno perso il lavoro o hanno dovuto chiudere l’attività, così come a supporto delle persone che non godono di sussidi o aiuti pubblici e non hanno risparmi accantonati.

La Fondazione delibera 500mila euro per l’acquisto e la donazione di beni e prodotti alimentari a sostegno di oltre 15mila famiglie torinesi più bisognose e distribuendo gli aiuti in concerto con il Comune di Torino, con l’associazione Damamar della Congregazione dei Giuseppini del Murialdo e con la rete Torino Solidale già attivi sul fronte dell’emergenza alimentare.

La cerimonia si terrà domenica 13 giugno 2021, in concomitanza con il 68° “Premio della Fedeltà al Lavoro e per il Progresso Economico” e la sesta edizione dei “Diplomati eccellenti tecnici e professionali”, sempre conferiti dall’ente camerale.

Per la prima volta la cerimonia si svolgerà interamente in modalità online.

Scopri di più su www.to.camcom.it/torinesi-dellanno-2019-2020

Leave a Reply