ContemporaryArt 1180×45

Spesa alimentare, il successo dei discount: crescita del 6,6% su base annua

Home In Evidenza Spesa alimentare, il successo dei discount: crescita del 6,6% su base annua

Quello alimentare è uno dei settori in assoluto più delicati, nonché uno dei più complessi da analizzare. Questo per via del fatto che le famiglie della Penisola hanno gusti diversi e abitudini di consumo che, alle volte, possono variare parecchio di città in città. Inoltre, non possiamo non considerare un altro fattore molto importante: gli acquisti alimentari figurano nell’elenco delle voci di spesa più ingenti, per il bilancio mensile di una famiglia, e di conseguenza c’è chi preferisce andare al risparmio. In questo caso si corrono rischi relativi alla qualità dei prodotti? No, perché oramai i discount in Italia si sono evoluti, ed è per questo che raccolgono un successo così evidente. I consumatori, difatti, preferiscono questi punti vendita, come dimostrano i relativi dati.

discount-italia Spesa alimentare, il successo dei discount: crescita del 6,6% su base annua

Grande successo per i discount: i dati di settore

Il comparto dei discount ha ottenuto buoni risultati nel 2019, a testimonianza dell’apprezzamento degli utenti italiani nei confronti di queste opzioni di acquisto. Lo certifica la Coldiretti, il cui report evidenzia una crescita del 6,6% su base annua, relativa proprio ai discount. Al punto che oggi sono questi centri a trainare le vendite nel mercato dei prodotti alimentari, per via di tutti i loro vantaggi: in primis la qualità degli articoli che si possono trovare sugli scaffali, e in secondo luogo il loro prezzo, altamente competitivo. Per non parlare della varietà di prodotti in vetrina, che rendono i discount particolarmente versatili. In generale, buoni anche i dati relativi alla spesa nel suo complesso, con le vendite di alimentari che crescono ad un ritmo sostenuto (+2,2%).

L’esempio virtuoso di Aldi

Cosa succede quando l’uomo più ricco della Germania punta le proprie fiches sulla Penisola? Si assiste alla nascita in due anni di ben 78 punti vendita firmati Aldi, una delle catene di discount più famose in Italia e in Europa. Ci si trova dunque di fronte a numeri davvero convincenti, resi possibili da due elementi: da un lato la presenza di un brand forte come Aldi, dall’altro il grande apprezzamento dei consumatori italiani, che hanno risposto in maniera positiva allo sbarco del colosso tedesco nel nostro Paese. Questa catena, tra le altre cose, è stata inserita anche nella lista stilata da Altroconsumo sui punti vendita dove si risparmia di più, nella quale Aldi figura insieme ad altri brand particolarmente noti nella Penisola. Quali sono i principali vantaggi di Aldi sulla concorrenza? La grande varietà in termini di offerta, l’apertura domenicale e la forte presenza di prodotti made in Italy, che arrivano al 75% del totale.

Leave a Reply