Elezioni 2021 1180×45

Scuola: test salivari per il rientro in classe, tutte le regole


Il tema dei controlli negli istituti per il rientro a scuola è stato affrontato dal ministro Bianchi che ha ribadito:  «I test salivari sono la via, un modello che dovrebbe esteso anche oltre le scuole sentinella. Sulle classi vaccinate: stiamo cominciando a ragionare sulle linee guida, nessun preside verrà abbandonato ma li accompagneremo».

Dubbi sulla piattaforma però persistono. Bianchi precisa: « Abbiamo messo insieme dati del ministero della Salute e dell’Istruzione, le capacità tecniche del Mef e l’assistenza dell’Autorità della privacy. La piattaforma funziona, è già in fase di collaudo».

Grazie a questa intesa, dal 13 di settembre tutte le scuole, sul pc del preside, avranno la lista delle persone vaccinate.

Sono poche al momento le regole stabilite per il rientro in classe. Innanzitutto, nelle scuole si attiverà un duplice programma di screening volontario : l’adesione è volontaria e settimanale e si effettua  a scuola o negli hub vaccinali.

I cosiddetti ‘ istituti sentinella’ sono alle elementari e alle medie: in questi i test salivari saranno effettuati mensilmente e a campione.

Da metà novembre i test salivari saranno effettuati a casa dai genitori, nelle prime ore della mattina e a digiuno.

In caso di contatto con un positivo chi è vaccinato dovrà stare in quarantena per sette giorni. Per i non vaccinati l’isolamento è di 10 giorni. Prima di tornare in classe è necessario fare un test anti Covid.

Agli studenti in quarantena sarà garantita la didattica a distanza.

Leave a Reply