Torino, arrestata sul tram per tentata rapina e danneggiamento


Gli agenti della polizia Municipale di Torino sono intervenuti a bordo di un tram della linea 16, fermo in prossimità dell’incrocio con via Livorno, dove era in corso una colluttazione violenta tra due donne.

I ‘civich’ hanno diviso le due litiganti e, dopo aver ricostruito la dinamica degli eventi e gli accertamenti di rito, hanno proceduto all’arresto di una delle due donne per tentata rapina e danneggiamento.

La lite, avvenuta mercoledì scorso, era stata innescata da una richiesta di denaro avanzata da una delle due. L’altra si era rifiutata e a quel punto la situazione è degenerata in aggressione fisica. Ad avere la peggio è stata la vittima dell’estorsione, una donna di 47 anni affetta da una disabilità, che ha rimediato un colpo al volto e la rottura degli occhiali da vista.

 A seguito degli accertamenti effettuati, la protagonista dell’aggressione, una quarantaquattrenne di nazionalità italiana, è risultata intestataria di numerosi precedenti penali, tra cui “resistenza a Pubblico Ufficiale”, “percosse”, “interruzione di pubblico servizio” e “rapina impropria”. Inoltre, la donna è risultata destinataria di una misura di prevenzione emessa dal Questore di Torino che le imponeva il divieto di possedere ed utilizzare apparati di comunicazione radio trasmittenti. Per questo motivo, oltre a denunciarla, gli agenti hanno posto sotto sequestro il telefono cellulare in suo possesso.

La donna è stata tratta in arresto ed associata alla Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno”.

Leave a Reply