Torino: evacuate 9mila persone per il disinnesco della bomba ritrovata

Posted On 01 Dic 2019

A Torino le operazioni di evacuazione sono scattate alle sette di questa mattina, quando le oltre 3 mila famiglie della zona rossa sono state “costrette” a lasciare le case. Dalle 9 infatti i militari del 32esimo reggimento Genio Guastatori della Taurinense hanno iniziato a lavorare sulla bomba. Una zona rossa che copre gran parte di San Salvario: il residuato bellico si trova all’angolo tra via Valperga Caluso e via Nizza. I problemi non ci sono solo per le 9.582 persone della zona rossa, ma anche per chi sta nella zona gialla, dai 300 fino ai 700 metri dal punto dove è stato trovato l’ordigno. Sono 50 mila i torinesi coinvolti da queste restrizioni. Si tratta di un’operazione complessa anche perchè una delle spolette è danneggiata. Quella anteriore sarà congelata, mentre quella posteriore sarà tagliata con da una punta con getto di sabbia e acqua ad alta pressione. L’avviso consegnato ai residenti prevede la fine delle operazioni per le 17, ma i tecnici sperano di risolvere in tempi più brevi.

L'autore

Lascia un commento