Torino: faceva ottenere il reddito di cittadinanza con pratiche false, arrestata titolare di un Caf


Era facile bastava pagare 25 euro alla titolare di un caf di Torino, per riuscire a ottenere la misura di sostegno, anche se mancavano alcuni requisiti, come il fatto di risiedere da 10 anni in Italia e di aver vissuto in modo continuativo gli ultimi due.

Quella scoperta dalla guardia di finanza piemontese è una truffa da oltre un milione di euro.

Al momento sono 314, tutti stranieri comunitari, ad aver percepito il reddito di cittadinanza senza averne alcun diritto, ma le indagini proseguono e secondo gli investigatori ci sono migliaia di pratiche dubbie.

La donna titolare dell’ Enasc (Ente Nazionale Assistenza Sociale ai Cittadini) /Caf Unsic (Unione Nazionale Sindacale Imprenditori e Coltivatori) è stata arrestata per aver agevolato gli stranieri comunitari. In totale l’indagine ha portato a cinque misure cautelari, una agli arresti domiciliari, a carico di un dipendente di un patronato, e quattro obblighi di firma nei confronti di cittadini romeni.

Leave a Reply