Torino festeggia il Capodanno all’insegna della magia e della sostenibilità

Home Primo Piano Torino festeggia il Capodanno all’insegna della magia e della sostenibilità

La città di Torino aspetterà in Piazza Castello il nuovo anno con uno spettacolo interamente dedicato al grande Cinema di cui il capoluogo piemontese ne è stato la culla.

Capodanno 2020: la Magia del Cinema’.Si tratta di un progetto della Città di Torino realizzato da Masters of Magic, main sponsor UniCredit e Mastercard, partner Iren, sponsor CNH, media partner RDS e DiscoRadio. Il Direttore artistico e conduttore della serata, realizzata con la regia di Alessandro Marrazzo è Walter Rolfo.

Foto di Fabio Artesi

Una lunga serata in cui il cinema e la magia si incontrano. Allo scoccare della mezzanotte, ‘Torino Natale Magico’, che nel mese di dicembre ha animato la città con 150 straordinari spettacoli e ‘Torino Città del cinema 2020’, il calendario di eventi programmato per celebrare il ventesimo anniversario dell’apertura del Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana e la nascita di Film Commission Torino Piemonte, troveranno il loro punto di contatto.

Protagonisti dei festeggiamenti della notte di Capodanno saranno i film che hanno fatto la storia del cinema raccontati attraverso le abilità magiche di campioni dell’illusionismo provenienti da tutto il mondo. Saranno Disguido, Carlo Truzzi, Nestor Hato, Otto Wessely, Paolo Carta, Mago Edgar e Miguel Muñoz a incantare il pubblico in un crescendo emozionale che lascerà tutti senza fiato. Da Méliès, prestigiatore e padre del cinema, alle grandi illusioni live sul palco, dal film muto allo show di ombre cinesi, dal noto mago Houdini ai grandi escapologi odierni saranno rappresentati nelle performance sul palco di piazza Castello.

La sera di San Silvestro saluteremo l’anno nuovo ancora una volta con un appuntamento speciale, all’insegna della magia. Sarà per Torino una grande festa, un Capodanno da ricordare, a cui tutti i torinesi e i turisti in vacanza nella nostra città sono naturalmente invitati a partecipare. Sottolinea la Sindaca Chiara Appendino. E Walter Rolfo, il Direttore Artistico e conduttore della serata aggiunge: Ho girato il mondo e portato i miei spettacoli in più di 60 Paesi. Sono partito a 19 anni da Torino con il sogno di tornare a casa e contribuire a fare della mia città la capitale mondiale dell’arte magica. Il sogno sta prendendo forma perché abbiamo portato a Torino la ‘Masters of Magic World Convention’ e reso magico il Natale con ‘Torino Natale Magico’, due grandi eventi in grado di dare un importante contributo al turismo e all’intrattenimento torinese.

Inoltre, il 31 dicembre sarà anche la notte in cui i ‘sogni’ di 3 protagonisti della ‘Mole dei desideri’ diventeranno realtà. Sul palco, infatti, saranno premiati 3 desideri scelti tra tutti quelli scritti su bigliettini di carta e appesi sulle riproduzioni della Mole in versione natalizia che nei weekend di dicembre sono state allestite nei luoghi del ‘Natale Magico’.Il pubblico, scaricandosi ‘Bepix’, l’applicazione dedicata al ‘Capodanno 2020: la Magia del Cinema’,potrà partecipare a un emozionante countdown e creare una coreografia luminosa con giochi di luce straordinari.

E non finisce qui, perché il Capodanno torinese avrà un occhio di riguardo verso la sostenibilità ambientale. La manifestazione si avvarrà della preziosa collaborazione di due partner leader in questo campo: IREN che garantisce per lo spettacolo l’energia elettrica derivante da fonti rinnovabili e CNH che, con il suo supporto, da sempre dimostra avere grande attenzione per l’ambiente. Obiettivo del ‘Capodanno green’ è sensibilizzare cittadini e spettatori invitandoli a seguire 5 best practice: rispettare le regole di un evento,sostenibile; prediligere i mezzi pubblici per gli spostamenti; riciclare sempre, anche durante le feste; scoprire le regole della città sulla gestione dei rifiuti; diffondere sostenibilità. E ancora, la sera del 31, per accedere liberamente alla piazza e assistere allo spettacolo, bisognerà consegnare all’ingresso un tappo di plastica che verrà poi riciclato.

Leave a Reply