ContemporaryArt 1180×45

Torino: scoperto laboratorio clandestino che produceva mascherine e camici


Gli agenti della polizia amministrativa hanno scoperto un laboratorio clandestino a Torino che produceva mascherine e camici con lavoratori in nero.

Nel capannone di 1000 metri quadri di corso Vercelli, che risultava un opificio con tre dipendenti, sono stati trovati 16 operai cinesi insieme al titolare e al figlio di quest’ultimo, anche loro cinesi.

Il laboratorio lavorava per conto di una ditta di Cuneo che aveva fornito la materia prima per la realizzazione dei kit. 

l titolare dovrà rispondere per omissione colposa di cautela o difese contro disastri o infortuni sul lavoro, per aver occupato lavoratori senza permesso di soggiorno, per non aver garantito loro sicurezza e per la carenza di documentazione in regola.

Leave a Reply