ContemporaryArt 1180×45

Tre notti in Piemonte con il voucher vacanze della Regione


Visto il successo registrato tra luglio e agosto, i voucher vacanze della Regione Piemonte potranno essere prenotati fino al 31 dicembre 2020 e usufruiti sino a fine 2021.

Si tratta di un’occasione per approfittare delle bellezze naturalistiche e artistiche del Piemonte, che in autunno offre colori e paesaggi di grande suggestione.

Come funziona? Di fatto, acquistando la prima notte il soggiorno verrà triplicato e si potrà rimanere 3 notti consecutive.

La possibilità di acquistare il voucher vale anche per i residenti in Piemonte, che possono approfittare per conoscere altre parti della propria regione.

Le aree e le strutture aderenti si trovano sul sito visitpiemonte, alla sezione dedicata.

A fine agosto sono stati oltre 16.000 i voucher venduti, che corrispondono, considerando come parametro la camera doppia, a oltre 30.000 turisti e, grazie all’operazione 3×1, a più di 90.000 pernottamenti. Più della metà sono stati già utilizzati.

Sold out i voucher nella zona dei laghi, Langhe, Roero, Monferrato, le montagne cuneesi, Torino e le Valli olimpiche, a meno che non verranno rifinanziati.

L’iniziativa che consente di trascorrere 3 notti in Piemonte pagandone solo una, in quanto le altre sono offerte una dalla Regione Piemonte e l’altra dalla struttura ricettiva, è gestita dai 14 consorzi che hanno aderito al progetto inserito nel piano Riparti Turismo, lanciato dalla Regione per sostenere il settore turistico dopo i mesi di lockdown. Lo stanziamento complessivo è di 5 milioni di euro, di cui 2 già utilizzati.

Tra i territori in cui si è registrato il maggior numero di voucher venduti vi sono i laghi, le colline Unesco di Langhe, Roero e Monferrato, le montagne cuneesi, oltre a Torino con le sue valli olimpiche. Il 30% dei turisti che hanno scelto di acquistare il voucher arriva dall’estero, in particolare da Germania, Francia ed Europa settentrionale, il 40% dal Piemonte e il resto dalle altre regioni italiane.

Per maggiori informazioni www.visitpiemonte.com

Leave a Reply