Tre pompieri morti per un’esplosione a Quargnento

Posted On 05 Nov 2019
Tre vigili del fuoco morti nel rogo

Tragedia poco dopo mezzanotte a Quargnento, in provincia di Alessandria: per uno scoppio in una cascina abbandonata sono morti tre pompieri, originari di Alessandria e di Reggio Calabria, che erano intervenuti per domare il rogo. Avevano 47, 38 e 32 anni.

Le indagini sono in corso e i carabinieri avrebbero trovato bombole di gas e inneschi. Secondo il questore Antonio Abruzzese sarebbero da escludere le ipotesi eversive di matrice terroristica. Il procuratore Cieri dichiara di temere che si tratti di un atto doloso.

“Profondo sentimento di fiducia e di riconoscenza per la generosa dedizione al servizio della collettività” sono le parole di cordoglio del Presidente Mattarella rivolte ai vigili del fuoco scomparsi. “Solidarietà e pieno sostegno ai vigili del fuoco eroi sempre in prima linea” scrive il presidente del Consiglio Conte sui social.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento