Un Toro tutto cuore ribalta il Sassuolo e vince 3-2


Con tre gol in quindici minuti in un appassionante finale, il Toro conquista finalmente la prima vittoria casalinga contro il Sassuolo dopo essere stasto a lungo in svantaggio per due a zero.

Si mette subito male per i granata, che al 6′ minuto incassano il gol di Domenico Berardi. Quando quest’ultimo raddoppia al 38′ del primo tempo, per il Toro sembra l’inizio della fine nonostante le occasioni costruite.

Tutt’altra musica, però, nella ripresa. Segnali di risveglio già al 53′, quando soltanto uno prodezza di Consigli salva il Sassuolo su conclusione di Mandragora. Ma la vera svolta è rappresentata al 72′ dall’ingresso in campo di Zaza al posto di Rincon. Il numero 11 granata appare immediatamente ispirato e, cinque minuti dopo il proprio ingresso in campo, firma la rete che riaccende le speranze granata raccogliendo un appoggio di testa di Sanabria dopo che Belotti ha rubato palla a una distratta retroguardia emiliana.

Dopo aver accorciato le distanze, il Toro non dorme sugli allori. All’86’n Gojak tenta la soluzione personale dalla distanza. Respinge consigli e Mandragora si avventa sulla palla firmando il gol dell’insperato pareggio. Ma non è finita. Al secondo minuto di recupero, Ansaldi pennella da sinistra un traversone per Zaza che, lasciato colpevolmente solo dalla difesa ospite, appoggia di testa in rete dal secondo palo firmando la propria doppietta personale e coronando un’insperata rimonta.

Nonostante il pessimo avvio, i granata hanno saputo confermare le positive indicazioni di gioco emerse domenica contro l’Inter, traducendole questa volta nella prima vittoria casalinga, giunta incredibilmente tardi in questo difficile campionato. Grazie a questi tre punti, il Toro si sfila dalla terzultima posizione salendo a quota 23, con un’ulteriore partita da recuperare.

Leave a Reply