VIRTUAL JUST THE WOMAN I AM, l’edizione che colorerà di rosa l’Italia. Intervista a Riccardo D’Elicio, Presidente CUS Torino


Continuano le iscrizioni alla VIRTUAL JUST THE WOMAN I AM, la nota manifestazione, organizzata dal Centro Universitario Sportivo torinese in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino e il Politecnico di Torino, giunta ormai alla sua ottava edizione.

Per la prima volta l’evento si svolgerà in forma virtuale: ogni partecipante alla corsa/camminata il giorno 7 marzo 2021, e nei giorni successivi fino a domenica 14 marzo alle ore 20, potrà scegliere il proprio percorso, correndo o camminando, nel luogo che preferisce, in piena sicurezza.

Il nostro direttore, Orlando Ferraris, ha intervistato per Zipnews il Presidente del CUS Torino e organizzatore dell’evento Riccardo D’Elicio.

C’è tempo fino al 20 febbraio per l’iscrizione a “Just The Woman I Am”. Sarà l’ottava edizione della manifestazione che promuove parità di genere, sport, cultura del benessere, dell’inclusione e della prevenzione sostenendo anche la ricerca universitaria. Segnale che, anche nella condizione attuale, il sistema universitario non sta fermo

Il sistema universitario torinese è un’eccellenza che va divulgata nel mondo, sempre sotto forma di attrazione per gli studenti universitari che verranno a formarsi a Torino nel prossimo futuro.

Just The Woman I Am è una manifestazione che coinvolge sicuramente tutta l’eccellenza del settore della ricerca, sia del Politecnico che dell’Università di Torino. Il fatto che lo sport crei collaborazione e permetta di raccogliere fondi a favore della ricerca secondo me è un grandissimo risultato.

Io ho ancora davanti agli occhi una piazza San Carlo piena di persone in rosa, che per svuotarsi ha impiegato tantissimo tempo.

Sì, questo è anche il mio ricordo, quello che mi ha sempre fatto emozionare e continuare a credere in questa manifestazione. Però devo dire che, anche se prima non avevo molta dimestichezza con gli eventi virtuali, questa edizione a distanza mi ha fatto scoprire un nuovo mondo.

Just The Woman I Am, anche in questa formula, continua a veicolare gli stessi valori e si trasforma in una finestra sul mondo. Dalla prossima edizione, augurandoci di poterlo fare, torneremo a svolgere questa manifestazione in presenza ma è sicuro che manterremo anche la versione virtuale perché offre nuove opportunità. In questi ultimi giorni abbiamo avuto iscrizioni dall’India, dal Canada, dalla Svizzera, dalla Germania: una vera finestra sul mondo.

Sicuramente quest’anno l’obiettivo è “colorare di rosa l’Italia” attraverso i vari CUS italiani e con il patrocinio del CUSI. Questa sarà un’occasione importante per dare visibilità al sistema formativo italiano, che tutto il mondo ci invidia.

In attesa di tornare alla normalità allora ti chiedo di rivolgere il tuo invito a partecipare a tutto il mondo universitario.

Io mi rivolgo a tutto il mondo universitario ma in generale a tutta Torino: bisogna partecipare, divulgare. Bisogna avere il coraggio di investire in questa manifestazione che ci rappresenta in tutta Italia. Mi auguro che siano tante le persone che andranno a cercare su www.torinodonna.it tutte le indicazioni per poter partecipare.  

Ognuno di noi potrà partecipare nel modo che preferisce: dalla spiaggia alla montagna. Dal 7 al 14 marzo lontani ma uniti.

Leave a Reply