A Torino e Brescia i versi di Metro Poetry


metro A Torino e Brescia i versi di Metro Poetry

Prosegue a gonfie vele Metro Poetry, il progetto ideato dall’Associazione culturale YOWRAS Young Writers & Storytellers che porta in metropolitana i versi più amati degli autori più celebri per allietare i viaggi dei passeggeri.

Viaggiare in città accompagnati dalla poesia è possibile quest’anno sia a Torino che a Brescia: Metro Poetry è al momento in corso sia nel capoluogo piemontese, nel quale ha preso il via il 1° maggio e proseguirà fino al 30 giugno, in collaborazione con il Salone del Libro/Salone Off, GTT e l’agenzia di comunicazione Zip, che a Brescia, dove prosegue dal 24 marzo e si concluderà il 30 maggio.

Ogni ora, da Lingotto a San Faustino, da Principi d’Acaja a Sant’Eufemia, da Paradiso a Mompiano, da Vinzaglio a Vittoria, le voci di otto lettori e lettrici fanno rivivere i versi di venti poeti fra cui Giacomo Leopardi, Pablo Neruda, Emily Dickinson, Gabriele d’Annunzio, Federico García Lorca, Jacques Prévert, Giosuè Carducci, Charles Baudelaire.

Il progetto, giunto ormai alla terza edizione, è stato reso possibile grazie alle case editrici Adelphi, Giunti, Guanda, Newton Compton che hanno messo a disposizione le raccolte da cui sono state tratte le letture. Dal 2018 sono state inserite alcune poesie di Gabriele d’Annunzio grazie alla collaborazione con Il Vittoriale degli Italiani.

Le voci di Guido Calliero, Moreno Demaria, Rita Foti, Silvia Gualtiero, Marta Roventi Beccari e Paolo Montaldo, a cui si aggiungono quelle di Chiara Francese e Bruno Noris, attori e doppiatori, interpretano i versi accompagnati da un sottofondo musicale. Una musica d’inizio e una frase costanti e riconoscibili, il titolo e il nome dell’autore, il nome del lettore sono gli elementi di ogni contributo poetico di Metro Poetry.

Leave a Reply