Torino: lascia Pasquaretta, portavoce sindaca Appendino

Posted On 04 Ago 2018

Da settembre Luca Pasquaretta non sarà più il portavoce della sindaca di Torino Chiara Appendino. La scelta è arrivata con una risoluzione consensuale del contratto. Pasquaretta, dopo una cena d’addio con la sindaca e il marito, ha salutato i suoi più stretti collaboratori. Ora per lui ferie pagate fino al 31 agosto e qualche mensilità. Il 3 settembre terminerà ufficialmente il suo rapporto di lavoro con il Comune di Torino. A pesare sull’ormai ex portavoce sarebbero state le vicende che lo hanno coinvolto negli ultimi mesi. Pasquaretta infatti è attualmente indagato per il maxischermo installato al Parco Dora per la proiezione della finale di Champions League dell’anno scorso, evento “gemello” a quello di piazza San Carlo. Per lui i reati ipotizzati sono apertura abusiva di luoghi di spettacolo e invasione di terreni. Altra vicenda che lo aveva posto al centro delle critiche è stata la consulenza da 5mila euro effettuata per il Salone del Libro. Denaro poi restituito, ma risulta comunque indagato per peculato dalla Procura di Torino. Pasquaretta, che aveva seguito la sindaca Appendino sin dalla sua candidatura, potrebbe ora trovare un incarico a Roma. Per ora invece, ancora nessun nome ufficiale per il suo sostituto. La sindaca aveva già perso lo scorso novembre un altro stretto collaboratore, Paolo Giordana, a causa di una telefonata al presidente di Gtt Ceresa, in cui chiedeva di annullare una multa ad un amico.

 

 

 

 

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento