Alessandria: una donna chiama i carabinieri e confessa: “Ho strangolato mio marito, ero stanca delle violenze”


È accaduto a Borghetto Borbera un piccolo comune in provincia di Alessandria. Agostina Barbieri, 60 anni, ha chiamato il 112 per denunciare il suo gesto, ha strangolato suo marito.

Prima di ammazzarlo, avrebbe sedato l’uomo, Luciano Giacobone, 64 anni, non sopportava più le violenze e i maltrattamenti subiti negli ultimi anni da lei e dal figlio.

La donna interrogata nella notte ha confermato la propria versione dei fatti, assumendosi la responsabilità dell’omicidio. E’ rinchiusa nel carcere di Torino.

Il 64enne, camionista in pensione, nel pomeriggio si era recato in ospedale per alcune ferite all’orecchio dopo una lite con la moglie per poi essere dimesso.

Tornato forse per l’ennesima lite la donna a deciso di ucciderlo. Prima lo ha sedato, poi con i lacci delle scarpe lo ha strangolato. Erano sposati da 45 anni.

Leave a Reply