Arcidiocesi e Intesa Sanpaolo insieme a supporto delle microimprese


Presentato il progetto dell’Arcidiocesi di Torino insieme a Intesa Sanpaolo per aiutare le microimprese e lavoratori autonomi maggiormente colpiti dagli effetti della pandemia. L’obiettivo è fornire servizi di supporto al credito, in modo da poter far fronte a questo momento di crisi e riprogrammare il proprio futuro lavorativo.

L’iniziativa sarà coordinata dalla Fondazione Operti, facente parte dell’Ufficio diocesano della Pastorale sociale e del lavoro, attraverso il Fondo So.rri.so, nato per dare sostegno alle persone in difficoltà economiche durante il Covid.

Al progetto hanno preso parte 137 comuni della città metropolitana, 15 della provincia di Cuneo e 6 di Asti.

“Il lavoro è la prima emergenza sociale. Era un nodo critico già prima della pandemia; oggi lo è drammaticamente. E senza le imprese non può esistere lavoro. Abbiamo ritenuto opportuno costruire un’iniziativa specifica a sostegno del credito delle microimprese, principale filiera produttiva del Paese e del territorio torinese”, ha detto l’arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia.

“Siamo grati al vescovo per aver contribuito a tenere alto il livello rispetto alla situazione di emergenza con un azione concreta”. Ha affermato il presidente di Intesa Sanpaolo Gros-Pietro.

Leave a Reply