Bonus benzina 2022: a chi spetta e come riceverlo


Dal 22 marzo ha preso il via il Decreto Energia per contrastare l’aumento del carburante, della luce e del gas, complice anche la guerra in Ucraina: lo scopo è aiutare le famiglie e le imprese e per questo motivo il Governo ha pensato al bonus benzina da usare per tutto il 2022 e che prevede la concessione di un importo fino a 200 euro di buoni benzina.

 Come funziona
Secondo la libera scelta dei vari imprenditori, ciascuna azienda potrà donare fino a 200 euro di «bonus» ai propri dipendenti, come se fosse una sorta di premio aziendale. Il vantaggio per le aziende e i lavoratori è l’esenzione di questo importo dalla tassazione. Le aziende però non avranno l’obbligo di effettuare questa erogazione in quanto si tratta di un benefit che verrà erogato da chi deciderà di farlo in totale libertà.

A chi spetta il bonus benzina
Secondo la norma la misura è destinata ai lavoratori dipendenti di aziende private dunque non sono richiesti altri requisiti per ottenerlo e, a differenza degli altri bonus 2022, non sarà necessario effettuare alcuna domanda e il voucher sarà indipendente dall’ISEE. Sono esclusi dal bonus i dipendenti pubblici, i lavoratori autonomi e i lavoratori titolari di partita iva.
Maggiori dettagli saranno dati negli accordi specifici tra imprese e sindacati.

Leave a Reply