Condannato il Comune di Torino per i disagi della “Movida” agli abitanti di San Salvario


Il Comune di Torino è stato condannato in primo grado, in una causa civile, a risarcire per circa 1,2 milioni di euro un gruppo di 29 abitanti di San Salvario per i presunti danni subiti a causa degli eccessivi rumori causati dalla movida.

Secondo il giudice, nel periodo 2013 e 2020 il Comune ha omesso di adottare provvedimenti idonei a contenere il fenomeno della movida, violando così il diritto alla salute, al riposo e alla tranquillità notturna dei residenti.

L’amministrazione comunale sta ora valutando di fare appello e si difende dicendo che: “I problemi collegati alla movida non sono riconducibili esclusivamente alla mancata adozione di un Piano dell’inquinamento acustico, come affermato nella decisione del tribunale, ma hanno carattere ben più ampio, con aspetti di ordine pubblico e di tutela delle attività economiche del territorio”.

Leave a Reply