La Juve si ferma di nuovo contro il Parma, top e flop

Posted On 03 Feb 2019

Continua il periodo no della Juventus che, dopo la sconfitta di Bergamo, si ferma ancora.
Un 3-3 in casa col Parma che fa discutere, e non poco.
Sei goal subiti nelle ultime due partite ed un gioco molto altalenante.
La difesa non è collaudata e si vede, e lì in mezzo Gervinho sembra Pelé.

“Abbiamo accontentato chi vuole il bel gioco, che però non paga” ha detto Allegri a fine partita, una dichiarazione che può far indispettire i tifosi.

Le notizie positive sono la doppietta di Cristiano Ronaldo ed il rientro di Mandzukic che fa una buona gara (con tanto di assist) fino al minuto 92, quando scodella al limite della propria area un pallone suicida, che costa il goal del 3-3.

FLOP

Caceres-Rugani: 5

La coppia centrale della Juventus fa molta acqua. D’altronde i due si conoscono da meno di una settimana. La mancanza di Benatia già si sente…

Cancelo: 5

Si perde Barillà al 64’ e la Juve subisce goal.
Non dà la spinta a cui ci ha abituati (seguendo con tutta probabilità gli ordini dall’alto).

Allegri: 4

Juventus-Parma 3-3. Tre goal subiti in casa, dal Parma, dopo essere andati due volte in doppio vantaggio. La squadra fa un discreto primo tempo, muove bene palla (sebbene in modo un po’ sterile) e tiene l’82% del possesso. Nella ripresa cala, inizia a sbagliare passaggi ed a concedere grandi spazi agli avversari. Nel finale si infortuna Bernardeschi sul 3-2 ed al suo posto chi entra? Emre Can.
Tutti in difesa, contro il Parma.
Il suo commento a fine partita appare ai più fuori luogo, perché il bel gioco paga, ma la Juve anche questa volta non l’ha fatto.

Resta poi il discorso Dybala, tenuto per 90’ in panchina. Quel giocatore che fino a due anni fa veniva visto come possibile “nuovo Messi” si sta rovinando, perché spesso e volentieri rimane in panchina, e quando gioca fa praticamente il terzino. Che peccato.

Top

Cristiano Ronaldo: 7,5

Finalmente il fenomeno torna tra i “top”.
Grande prestazione coronata da due goal: il primo un po’ fortuito, il secondo è un gran goal di testa che mostra il suo strapotere fisico.
Con Mandzukic si trova a meraviglia.
In Champions però non può bastare CR7.

Khedira: 6,5

Gioca una buona partita e colpisce due pali.
Si divide le colpe con Cancelo sull’azione del primo goal del Parma, unico neo del suo match.

Perin 6; Cancelo 5, Rugani 5, Caceres 5, Spinazzola 6; Matuidi 5, Pjanic 5,5, Khedira 6,5 (79’ Bentancur s.v.); Douglas Costa 5 (46’ Bernardeschi 6, 87’ Can s.v.) ; Mandzukic 6; Ronaldo 7,5.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento