La moglie di Furchì in aula: storie violente di coppia

Home Attualità La moglie di Furchì in aula: storie violente di coppia
Francesco Furchì, Alberto Musy, processo, aggressione, deposizioni, testimoni, accusa, consigliere comunale, agguato Musy,

Musy3-150x150 La moglie di Furchì in aula: storie violente di coppia

Lunga, sofferta, irritata ma composta. E’ la lunga deposizione di Angelina De Mori, la moglie di Francesco Furchì imputato per il tentato omicidio di Alberto Musy. Ventisei anni di matrimonio, di tentate separazioni, di liti, di lontananza geografica e soprattutto affettiva. Il tutto culminato in insulti e violenze, che attualmente formano oggetto di separata denuncia. L’immagine dell’imputato ne esce ovviamente dipinta a tinte univoche, ma continua a trattarsi di vicende che hanno un’attinenza molto tenue con il tentato omicidio di Musy. Come troppo spesso in questo processo, e come accaduto stamattina anche nella prima parte dell’udienza – prima dell’ingresso in aula della De Mori – quando si è a lungo battuta la pista universitaria in cerca di rancori dell’imputato verso la vittima legati al mondo dei concorsi da professore. Il dibattimento riprende martedì prossimo, 16 luglio, nell’ultima udienza prima della pausa estiva.

Leave a Reply