L’ex ospedale Maria Adelaide sarà sia un ostello sia un presidio sanitario di prossimità. Ma le critiche continuano, perché si vuole che “Torni a essere un presidio ospedaliero”


Il futuro dell’ex ospedale Maria Adelaide prevedeva la sua trasformazione in ostello universitario in occasione delle Universiadi 2025.

Le proteste di un comitato di cittadini, che diceva no all’ostello e chiedeva la riapertura dell’ospedale, ha permesso un cambiamento, parziale, del progetto.

Oltre allo studentato, parte verrà trasformata in presidio sanitario di prossimità per il territorio.

In un primo tempo, l’ambulatorio sarà a servizio degli atleti delle Universiadi, poi verrà destinato alla sanità pubblica.

La decisione della Città non soddisfa però l’Assemblea Permanente Riapriamo il Maria Adelaide, che chiede che l’ostello si faccia altrove e l’edificio torni alla sua funzione originaria di ospedale.

Una posizione condivisa anche dall’Ordine dei Medici, dai sindacati dei medici e degli infermieri e dalla Circoscrizione 7.

Leave a Reply