Oggi si parla di agricoltura sostenibile e Green Deal a GiovedìScienza


“Pratiche agricole sostenibili solo a casa propria o su scala globale” è il tema del primo incontro del 2021 di GiovedìScienza, in diretta online, oggi, sul sito della kermesse scientifico-divulgativa, alle 17,45.

Pratiche agricole sostenibili e Green Deal, perché un cibo sano, sostenibile, sociale ed equo è alla base della salute dell’essere umano e preserva l’intero Pianeta.

Il Green Deal cerca di evolvere il concetto di intensificazione sostenibile, ormai maturo da 10 anni, e puntare all’agricoltura smart, che significa innovazione, sostenibilità, resilienza. Ma molte accuse sono piovute sul Green Deal europeo e, ancor di più, sulla comunicazione della Commissione europea del 20 maggio 2020 “A Farm to Fork Strategy”. L’agricoltura è fortemente coinvolta con obiettivi molto ambiziosi e impattanti per gli agricoltori, da realizzare entro il 2030: riduzione del 50% dell’uso di pesticidi chimici; riduzione almeno del 20% dell’uso di fertilizzanti; riduzione del 50% degli antibiotici per gli animali da allevamento; almeno il 25% della superficie agricola all’agricoltura biologica, oltre alla già richiesta riduzione delle emissioni di gas serra. 

Due domande sorgono spontanee: una è se i target individuati con criteri numerici rigidi sono quelli che effettivamente garantiscono la maggiore sostenibilità in termini ambientali delle produzioni agroalimentari quando misurate per unità di prodotto e, al tempo stesso, consentono anche una sostenibilità economica sufficiente. L’altra, ripresa anche dalla letteratura scientifica internazionale, è se il Green Deal europeo rischi di migliorare le condizioni ambientali solo in Europa, al costo di esportare in altri continenti i danni ambientali, sociali e sanitari. Questi temi delicati e controversi saranno affrontati da scienziati di estrazione disciplinare diversa, per cercare di capire come stanno realmente le cose.

Intervengono gli esperti e professori universitari Michele Morgante, professore ordinario di genetica all’Università di Udine e direttore Scientifico dell’Istituto di Genomica Applicata, Angelo Frascarelli, professore associato all’Università di Perugia, Riccardo Valentini, professore ordinario all’Università degli Studi della Tuscia.

www.giovediscienza.it

Leave a Reply