Olimpiadi: il governo frena sulla candidatura Torino-Milano-Cortina

Posted On 19 Set 2018

Olimpiadi invernali 2026 a tre – Torino, Milano, Cortina: azioni in forte calo. E’ l’inevitabile bilancio di un amaro botta e risposta tra governo e regione. Riferendo alla commissione istruzione del Senato, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo sport Giancarlo Giorgetti ha affermato di non aver riscontrato tra le tre città candidate il necessario spirito di cooperazione. “Per noi questa candidatura è morta”, è la netta conclusione dell’esponente di Palazzo Chigi. Dal Piemonte prende atto Chiara Appendino: “Torino voleva correre da sola – dice la sindaca – ma non ci siamo tirati indietro nei confronti delle altre città”. Netta battuta d’arresto, ma non necessariamente definitiva, nella storia di una candidatura complicata sin dalla sua genesi.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento