Processo Furchì: “Contro l’imputato un macigno di cartapesta”

Posted On 24 Nov 2015

Musy
“Un macigno, ma di cartapesta”. Questa la colorita espressione con la quale Giancarlo Pittelli, difensore di Francesco Furchì, ha bollato la tesi accusatoria contro l’imputato nel processo d’appello per l’omicidio di Alberto Musy. E’ la seconda parte della lunga arringa difensiva, dopo l’intervento del prof. Pecorella nella scorsa udienza. Secondo l’avv. Pittelli, intorno a Furchì è stata costruita una “gabbia indiziaria”.

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento