8 Gallery basket court 1180

Sale la febbre per i campionati Assoluti di Scherma di Torino

Posted On 04 Giu 2015

La grande scherma torna a Torino: dal 12 al 15 giugno il Palaruffini ospiterà il Campionato Italiano Assoluto 2015. In pedana si affronteranno oltre 300 atleti nelle specialità di fioretto, spada e sciabola, dando vita ad uno spettacolo entusiasmante.

Tra i partecipanti ci saranno anche gli azzurri reduci dai Campionati Europei che si svolgeranno dal 6 all’11 giugno a Montreux, in Svizzera. Tra questi, alcuni grandi nomi della scherma mondiale: Valentina Vezzali, Elisa Di Francisca e Arianna Errigo per il fioretto femminile, Bianca Del Carretto, Rossella Fiamingo, Mara Navarria e Francesca Quondamcarlo nella spada femminile e Rossella Gregorio e Irene Vecchi nella sciabola femminile.

L’evento sarà illustrato nella conferenza stampa lunedì 8 giugno alle 12, presso l’Assessorato allo Sport del Comune di Torino, in via Corte d’Appello 16, alla quale interverranno il presidente del Comitato organizzatore dell’Assolu.To Alessandro Poggio, il presidente del Comitato regionale della Federscherma Cinzia Sacchetti, il presidente del CONI Regionale Gianfranco Porqueddu, il presidente del Comitato Italiano Paralimpico del Piemonte Silvia Bruno, il testimonial dell’AssoluTo 2015 Andrea Macrì e l’assessore allo Sport della Città di Torino Stefano Gallo.

Quella di Torino sarà un’edizione ricca di novità. Le principali riguardano la scherma paralimpica: per la prima volta, infatti, verrà assegnato il titolo tricolore a squadre e verranno disputate anche le prove per atleti non vedenti. L’attenzione per la scherma paralimpica non si limita al calendario di gara: il testimonial della manifestazione, infatti, è Andrea Macrì. Atleta di Caselette (Torino) vittima, il 22 novembre 2008, del grave incidente al liceo Darwin di Rivoli, dove il crollo del soffitto di un’aula provocò anche la morte del suo compagno di classe, Vito Scafidi. Come conseguenza del crollo, Andrea ha riportato una lesione midollare bassa permanente. Fin dal periodo di riabilitazione si è avvicinato allo sport e oggi si dedica allo sledge-hockey e alla scherma, con risultati importanti in entrambe le discipline.

Ma le novità riguardano anche il pubblico. Gli spettatori avranno la possibilità di ascoltare una vera e propria “radiocronaca” sul proprio smartphone grazie a una applicazione che si potrà scaricare gratuitamente. Uno strumento che permetterà anche ai meno esperti di capire l’andamento degli incontri.

All’evento parteciperà una folta rappresentanza di atleti piemontesi che si sono qualificati grazie ai risultati ottenuti nel corso della stagione. Saranno in gara gli spadisti Amedeo Zancanella, Lorenzo Buzzi, Dennis Perrone e Andrea Vallosio (Accademia Scherma Marchesa, Torino), Andrea Baroglio del Club Scherma Casale; nella sciabola Amedeo Giani del Centro Sportivo Esercito, Riccardo Nuccio delle Fiamme Oro e Eugenio Castello del Club Scherma Torino; per la Spada Femminile Federica Isola della Pro Vercelli, questi ultimi due appartenenti alle categorie giovani. Nelle gare a squadre saranno presenti l’Accademia scherma Marchesa e la ProVercelli nella spada femminile ed il Club Scherma Torino nella sciabola maschile.

All’esterno del Palaruffini sarà allestito un villaggio sponsor e un’area nella quale bambini e adulti potranno provare a tirare di scherma e conoscere meglio le regole di questo sport. L’ingresso alle gare è gratuito.

 

11291948_10207251898563907_607704276_n 11304175_10207251898363902_199228695_n

11272316_10207251898163897_1982831410_n 11291956_10207251897963892_597613288_n 11301358_10207251897843889_264272086_n

 

L'autore

Altri articoli

Lascia un commento