Don Peyron : “La tecnologia ci salverà dalla prossima pandemia”


D: Di fronte alla pandemia ci chiediamo chi o cosa ci salverà, la tecnologia forse?

R: La tecnologia non ci salverà da questa pandemia, non nei tempi che vorremo almeno. Certamente potrebbe salvarci dalla prossima Quello che il covid ci ha rivelato su noi stessi è una grande fragilità di ciascuno di noi, forse lo sapevamo già, ma ancora di più del sistema nella sua interezza. Principalmente per una ragione, che non siamo un sistema, che non viviamo in modo sistemico.

Benché l’essere umano abbia tracciato per terra i suoi confini decidendo che dieci metri di qui è un paese e dieci metri in là è un altro il virus dimostra che tutto questo è un costrutto culturale ma non reale. Per anni abbiamo parlato di globalizzazione accorgendoci ora che, in realtà, essa ha funzionato rispetto ad alcuni interessi economici ma molto molto meno rispetto all’interesse primario del bene comune e della salute di tutti.


D: Come allora la tecnologia può salvarci dalla prossima pandemia?

R: La tecnologia e noi nel modo in cui la usiamo deve aiutarci a vivere maggiormente la fraternità, a sentire che siamo persone in relazione. Il mito del ciascuno per sé non funziona, il mito del mi salvo da solo non funziona. Siamo un mondo interconnesso sotto ogni profilo.
Capire questo e vivere sino in fondo la bellezza di questo è la nostra vera ed unica salvezza e, per la prima volta nella storia, quello che è un dato di natura – siamo un solo pianeta – diventa anche un dato di cultura, attraverso la tecnologia io posso esserne positivamente parte attiva. L’uso responsabile, cioè un uso che tiene in considerazione che l’altro esiste e lo posso guarire quanto ferire, è il primo passo. Penso alle fake news ad esempio, penso al fomentare odio e via di seguito.

Il male si alimenta di male e diventa presto valanga che seppellisce tutto, oggi possiamo invertire la rotta o perlomeno, con la tecnologia, darci una mano a farlo essendo più umano. In alto il cuore ed alla prossima settimana!

Leave a Reply