Torino, al via la seconda tranche di iscrizioni al progetto formativo Crescere in Città


Da oggi martedì 10 gennaio alle ore 14 e fino a venerdì 27 gennaio alle ore 18, al via la seconda tranche di iscrizioni al Catalogo Crescere in Città. Realizzato da ITER (Istituzione Torinese per un’Educazione Responsabile), il catalogo consiste in una raccolta di attività educative e formative per bambine, bambini e adulti, promosse dal Comune di Torino, dai Centri ITER e da musei, istituzioni culturali, enti pubblici e privati, atenei e associazioni del territorio.

Sono ben 77 i nuovi corsi, laboratori ed eventi attivati a partire da oggi e fruibili nei centri ITER – Scuola Centro Civico di Via Bardonecchia 34, Centro ReMida di Via Modena 35, Centro Cultura Ludica di Via Millelire 40, Laboratorio musicale Il Trillo di Via Manin -, che sono il frutto di un percorso partecipato di coprogettazione tra ITER e 14 Enti del Terzo Settore iniziato nel mese di ottobre e finalizzato proprio ad ampliare l’offerta formativa dei Centri. In generale, le proposte presentate all’interno del catalogo ammontano ad oltre 1000, tutte suddivise per fascia d’età, ente proponente e filoni tematici, tra gli altri la sostenibilità ambientale, la conoscenza della Costituzione, la cittadinanza inclusiva e digitale.

Questi i numeri della prima fase di iscrizione, avvenuta tra settembre ed ottobre: più di 3.800 prenotazioni, di cui 3.550 provenienti dalle classi e altre 268 per la formazione degli adulti.

L’altra principale novità riguarda le nuove collaborazioni, a partire dalla partecipazione alla programmazione di Democrazia Futura (nuova sezione di Biennale Democrazia) in collaborazione con la Fondazione per la Cultura Torino, e l’avvio di una partnership con il Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche dell’Università di Torino in occasione della manifestazione VICINI – La Scienza per la Città al Valentino.

Si confermano, invece, i laboratori e giornate all’insegna dell’immersione nella natura di Cascina Falchera (dopo la sperimentazione dello scorso anno) e Un giorno all’Università, il progetto realizzato in collaborazione con gli Atenei torinesi che offre la possibilità alle scuole primarie e secondarie di primo grado di partecipare a numerosi percorsi educativi ed esperienziali proposti dai vari Dipartimenti.

Crescere in Città è ormai un pilastro, un vero e proprio punto di riferimento per la comunità educante e per l’intera città. Tutte le iniziative messe a disposizione all’interno del catalogo rafforzano e arricchiscono la rete che collega le istituzioni scolastiche al territorio” afferma l’Assessora alle Politiche Educative Carlotta Salerno. “In questo modo continua il percorso che mira a rendere la scuola perno e punto di riferimento per tutta la comunità, anche tramite l’ampliamento dell’offerta formativa in coprogettazione con il Terzo Settore e le nuove collaborazioni in atto con Democrazia Futura e il Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche dell’Università. È anche attraverso queste attività e laboratori che Torino si conferma Città Educativa nel senso più intrinseco della parola, attenta a cogliere e affrontare le nuove sfide dell’apprendimento”.

Leave a Reply