Torino vince il bando europei per la cooperazione tra mercati urbani

Home Cronaca Torino Torino vince il bando europei per la cooperazione tra mercati urbani

Mercato-dellortofrutta-a-Porta-Palazzo-3-225x300 Torino vince il bando europei per la cooperazione tra mercati urbaniTorino, insieme a Barcellona, Londra, Plodviv (Bulgaria) e Suceava (Romania), si è aggiudicata il bando europeo con l’obiettivo di favorire lo sviluppo dei mercati urbani come mezzo per la riqualificazione, lo sviluppo economico e la valorizzazione del patrimonio locale. I programmi europei favoriscono lo scambio di buone pratiche fra alcune realtà cittadine straniere senza però intervenire con attività strutturali. Infatti, verrà incoraggiato lo scambio di esperienze fra alcune realtà come, per fare l’esempio forse più eclatante, il mercato de la Boqueria di Barcellona. Con il bando europeo i partner avranno a disposizione, in due fasi, un budget totale di circa 800 mila euro, nell’arco di tre anni. ”Tra le azioni previste dal progetto due le idee principali che svilupperemo: la prima è quella di rendere vivi i mercati coperti oltre l’orario di vendita favorendo la nascita di esercizi di ristorazione nei quali sia possibile consumare direttamente i prodotti in vendita, la seconda è quella di utilizzare il web per favorire tracciabilità e la distribuzione dei prodotti dei mercati”.

Con questo bando europeo il mercato tenderà a divenire modello di distribuzione commerciale a basso impatto ambientale, con la presenza di prodotti freschi e locali, filiera corta e luogo di trasmissione dei saperi legati al cibo. “Aggiudicandosi questo bando europeo – ha sottolineato l’assessore all’Ambiente Enzo Lavolta – la città raggiunge due importanti risultati: il primo è quello di costruire solide relazioni con importanti sistemi locali europei e il secondo risultato è legato agli obiettivi del progetto che favorire lo sviluppo dei mercati urbani”.

Inoltre, con il progetto Urbact markets verrà messo in risalto il ruolo sociale dei mercati come spazi di coesione e di integrazione tra le diverse comunità presenti in un territorio. ”I mercati sono elementi del tessuto urbano – ha evidenziato l’assessore alle politiche di Integrazione, Ilda Curti – e sono parte della vita della città. Porta Palazzo non è soltanto un luogo del commercio ma è anche un punto vitale del territorio che va organizzato e sostenuto nella sua dimensione sociale”.

Leave a Reply